21/05/2018   Seminari

Capire e interpretare il mercato: dalla metodologia Lego ai consigli di Assoposa


Unire la metodologia Lego alle normative sulle pavimentazioni può sembrare azzardato, anche se in realtà i punti di contatto tra le tematiche sono molti.
Lo scorso 8 maggio li abbiamo scoperti durante il terzo appuntamento con la formazione Atrium, che ha visto il susseguirsi di momenti “seriamente” ludici con Daniele Radici (Trained facilitator Lego® Serious Play®) e i preziosi consigli di Assoposa.

Perché questo seminario?

L’obiettivo della giornata è stato trasferire ai professionisti il concetto che, anche per affrontare i temi tecnici, serva oggi una buona preparazione umana.

Solo capendo le evoluzioni del consumatore e delle sue aspettative si può fornire una risposta qualificata e professionale.

Questa riflessione è valida tanto per un progettista che per la scelta di un rivestimento per la sua posa in opera.

Ogni architetto ha presentato alcuni aspetti del proprio lavoro attraverso un modello Lego

Quando il gioco "si fa serio"

Nella prima parte del seminario Daniele Radici, formatore ufficiale Lego, ha messo in pratica la metodologia Lego® Serious Play®, uno strumento che consente di affrontare problemi più o meno complessi attraverso attività di esplorazione e di gioco. Fondata sull’impiego dei mattoncini Lego come supporto metaforico all’espressione, al confronto e all’accelerazione dei processi decisionali, la pratica conduce a costruire con le proprie mani modelli tridimensionali del tema in gioco, sia esso di carattere strategico, operativo o relazionale.

Imparare giocando con il Lego® Serious Play®

Un team al lavoro durate il seminario

Nella pratica, i progettisti sono stati suddivisi in gruppi di lavoro e ad ognuno di loro è stato fornito un sacchetto colmo di mattoncini Lego. Sotto la guida di Daniele Radici, i professionisti hanno seguito un percorso mentale e poi pratico che si è articolato di 4 fasi: lancio della sfida; costruzione del modello; storytelling; condivisione e commenti. Al termine del percorso ogno gruppo di progettisti è stato chiamato a presentare il proprio scenario.

Per approfondire la metodologia Lego® Serious Play® >

Ogni team di progettisti ha presentato uno scenario condiviso

I consigli Assoposa

Nel pomeriggio il seminario è proseguito con i formatori Assoposa che, partendo dalla norma UNI 11493, hanno spiegato come la creazione della figura del piastrellista certificato sia stata necessaria per riuscire ad interpretare l’evoluzione di prodotto verso le grandi lastre ceramiche, rispondere a un utente finale sempre più complicato e informato e, infine, affrontare le più consuete problematiche del mondo delle pavimentazioni.

Il seminario Assoposa

Durante il seminario sono state affrontare le più consuete problematiche del mondo delle pavimentazioni. ll docente Assoposa Thomas Belloni ha infatti illustrato ai presenti la norma UNI 11493, in particolare per quanto riguarda gli aspetti più vicini alla progettazione, ma non solo. Francesco di Chiara (Mapei SpA), prendendo spunto dagli errori più frequenti nei cantieri, ha spiegato sottofondi, sistemi di adesione, sigillatura e impermeabilizzazione. Gianluca Parisi (Raimondi spa) si è occupato di attrezzature di posa per il grande formato. Maria Bazzano (Schlüter-Systems Italia Srl) ha parlato di giunti e sistemi impermeabilizzanti e Nicola Brunello (Fila Surface Care Solutions) si è infine occupato di sistemi di manutenzione e pulizia.

Il sito dell’associazione nazionale Assoposa >

Un momento del seminario Assoposa